La dispersione delle ceneri

Come nel caso di affido delle ceneri ad un familiare, con relativa conservazione a domicilio, la volontà di dispersione spetta al solo defunto. L'iscrizione al Registro Italiano Cremazioni, nella sezione dedicata, consente al nuovo Socio di poter dichiarare la sua volontà di dispersione e di indicarne il luogo, delegando a questo ruolo un familiare, l’esecutore testamentario o il legale rappresentante del R.I.C.

 

Prima dell’introduzione della Legge n. 130 del 30 marzo 2001, la pratica della dispersione in Italia non era consentita. È oggi invece possibile effettuarla in aree riservate all'interno dei Cimiteri o in alcuni spazi extra-cimiteriali, ovvero in natura o nel perimetro di luoghi privati. Quest'ultima scelta deve avvenire con il consenso dei proprietari e senza fini di lucro. Severe limitazioni impediscono che la dispersione possa avvenire nei centri urbani, mentre in acqua (fiumi, mari e laghi) non è consentita nei soli tratti occupati da natanti o manufatti: è dunque necessario spingersi ad almeno 100 metri dalla riva, così come nei luoghi montani rispettare circa 200 metri di distanza dagli insediamenti abitativi.

L'attestazione delle volontà di dispersione tramite l'iscrizione al Registro Italiano Cremazioni esclude inoltre che possa prevalere la sepoltura tradizionale delle ceneri (inumazione o tumulazione), considerata prioritaria qualora il soggetto non abbia espressamente indicato il luogo della dispersione. Ove, invece, il defunto iscritto al Registro Italiano Cremazioni abbia espresso la propria volontà di dispersione senza indicazione di un luogo specifico, sarà il coniuge o il parente più prossimo a indicarlo o, in alternativa, ad autorizzare la dispersione entro il perimetro dei cinerari comuni, all’interno delle aree cimiteriali, o dei giardini di rimembranza, laddove presenti.

Infine, è bene ricordare che la dispersione può essere disposta anche in caso di ceneri precedentemente tumulate, purché nel rispetto della volontà espressa in vita dal defunto. Il personale del Registro Italiano Cremazioni, così come quello delle sue imprese associate, è sempre a disposizione per coloro che necessitino di ulteriori chiarimenti in materia.

 

Scarica attestazione di iscrizione per un defunto